c’era una volta…

Palasport Milano a S.Siro prima della nevicata dell’85

L’altra sera ci ho camminato sopra…
Chissà come mai, gli spunti per questi post provengono sempre da situazioni legate al lavoro. Questa volta, ero a S.Siro per la diretta di una partita di calcio e, stranamente, mi ero affidato ai mezzi pubblici. Per chi non lo sa, ora con la MM linea cinque, lilla per chi guarda i colori, si scende nel piazzale antistante lo stadio Meazza, S.Siro. In quel piazzale fino al 1985 era situato il Palasport dove giocava la Milano del basket e si teneva la sei giorni di ciclismo. A metà del mese di gennaio dopo diversi giorni ininterrotti di neve, il palazzo collassa poche ore dopo che la squadra era uscita dopo gli allenamenti. Da quel momento, un calvario di rinvii, decisioni prese e decisioni mancate, porta alla trasformazione di uno dei più begli impianti del settore di quel periodo in un rudere prima e in una zona di degrado poi. Una volta costruito poi il Forum di Assago dopo il provvisorio (ma ancora esistente) PalaTrussardi rinominato enne volte a seconda degli sponsor e abbandonate le speranze di rivedere l’impianto del basket di fianco a quello del calcio, l’area si trasforma parte in un parcheggio ad uso dello stadio e parte in un “giardino”…

La stessa area nei primi anni 2000

Ma le vicissitudini di questa area non erano ancora finite: per integrare i servizi di trasporto nel periodo pre-Expo, cominciano i lavori della linea metropolitana 5 , che inevitabilmente, prendendo spazio nel piazzale, generano uno spostamento del parcheggio dei pullman dei tifosi e una riduzione dell’area verde…

Il piazzale in questo periodo… (da Mappe )

Uscito dal Tv Compound dello Stadio, come ho scritto a inizio post, ho attraversato l’area verde, calpestando un luogo che da tifoso, ho frequentato assiduamente. Il Palasport, esteticamente bellissimo, non era precisamente l’ideale per chi come me non poteva allora permettersi posti nei parterre o vicini al campo, perché tra le tribune non numerate e il campo c’era l’anello della pista per il ciclismo e questo ti allontanava considerevolmente dal campo. Se non avevi la vista buona potevi fare confusione coi giocatori…

14 commenti su “c’era una volta…”

  1. It’s the best time to make a few plans for the long run and it is time to be happy.
    I’ve learn this publish and if I could I desire to counsel you some interesting issues or tips.
    Perhaps you could write subsequent articles relating to this article.

    I want to read even more things approximately it!

  2. Attractive component to content. I simply stumbled upon your weblog and in accession capital to say
    that I acquire actually loved account your blog
    posts. Any way I will be subscribing for your augment or even I success you get admission to consistently
    rapidly.

  3. At this time it sounds like WordPress is the top blogging
    platform out there right now. (from what I’ve read)
    Is that what you’re using on your blog?

  4. Hi, Neat post. There is an issue along with your website in web explorer, might test this?

    IE nonetheless is the market chief and a huge component of folks will
    pass over your great writing because of this problem.

  5. Hello, Neat post. There is an issue along with your web site in web explorer, could test this?
    IE still is the market leader and a good component of other
    folks will leave out your magnificent writing due to this problem.

  6. I have been surfing online more than 2 hours today, yet I never
    found any interesting article like yours.
    It is pretty worth enough for me. In my opinion, if all website owners and bloggers made good
    content as you did, the web will be much more useful than ever before.

  7. My brother suggested I would possibly like this web site.
    He was once totally right. This publish actually made my day.
    You can not consider just how so much time I had spent for this info!

    Thank you!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.