grigio fuori e un po’ anche dentro.

… si vede anche dall’immagine di testa, no? Giornata casalinga per forza di cose: fuori il diluvio da quasi due giorni, come nelle migliori tradizioni pasquali lombarde. E’ più sicuro che piova qui nei giorni delle vacanze pasquali che nevichi a Natale, sopratutto in questi ultimi anni, dove l’amica bianca ha latitato parecchio. Quello con la faccia più triste è Mou che vede i suoi 7/8 chilometri quotidiani ridotti a uno, quello dell’isolato dove abitiamo… Quindi, dirà qualcuno, ne hai approfittato per fare qualcosa in casa… Ebbene no. per lo meno non sino ad ora. Mi sono deciso a mettere mani sul Blog perchè anche il “poco” va documentato. Poi, scrivendo, magari qualche argomento sensato viene fuori. E’ vero che aprendo i vari social , gli argomenti dovrebbero saltar fuori come i funghi con l’umidità, e invece niente. Anche perché, in Italia più che politici che si insultano e persone che insultano i politici, poco si trova in più. Dopo aver fatto il giro di tutti i siti per collocare cani e gatti, fare gli auguri per i compleanni di amici (veri e di FB), controllare il meteo nella speranza di buone notizie che coincidano con i giorni dove ti serve il bel tempo, poco resta. Intanto ringrazio tutti quelli che si soffermano a leggere queste note: il mio personale “club dei 23” si sta arricchendo quotidianamente… Spero di darvi temi più interessanti di quelli di oggi, decisamente scarsini. Ho acceso anche il mio vecchio iPod da 120 giga di musica in versione random, in cerca di un “clic” dato da qualche vecchia selezione musicale, ma per ora sembra che anche lui si sia allineato al clima piovoso e non suggerisca nulla. Si vede che cinquanta sfumature di grigio si stanno amalgamando in un grigiume uniforme.

grigio anche il display…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.