spazio libero per annunci…

didascalico…

E’ il cartello che trovate incollato su spazi pubblicitari vuoti, e in questo caso è motivato dal vuoto improvviso generato dal termine di impegni sia lavorativi che personali. Quei momenti, più o meno estesi ed ampi, in cui ti guardi intorno con quell’espressione e una parola incollata nello sguardo o in fronte: “… e adesso…???”.
Tranquilli, non dura molto, perché appena ti adagi nella nullafacenza, un istante dopo, arriva qualcuno o qualcosa che immediatamente le riempie.
Esempio: hai appena pianificato le ferie che la tua azienda ti ha ansiosamente e ripetutamente richiesto fino allo sfinimento e, il famoso istante dopo, arriva qualcuno che ti spiega che in quelle date, proprio in quelle che avevi così con cura deciso, c’è una nuova cosa da fare. Ovvio che tu avevi già prenotato viaggio, permanenza e quant’altro, e via a smontare il tutto…
Io, per adesso, ad esempio ho finito con il campionato di calcio, la mia squadra del cuore di basket ha pensato bene di farsi eliminare nei playoff, a casa non c’è nessun lavoro da finire e l’estate sembra finalmente arrivata con tutto il rimorchio di nullafacenza che invita naturalmente. L’unico impegno, peraltro blando e discretamente divertente è seguire il “Calciomercato” (trasmissione su Sky Sport).
Quindi mi aspetto che da un momento all’altro, piova qualcosa a spezzare questa anomala tranquillità. Poi vi dico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.