63 NATALI…

Me and Mou

Lo so che è meglio guardare avanti, che non è produttivo rimanere legati ai ricordi ecc. ecc.
Fosse sempre vero sarebbe più semplice… In realtà il passato è importante proprio in prospettiva di come dovrà essere affrontato il futuro e se questo vale genericamente per tutto l’anno, diventa ancora più evidente durante le feste. Quando cambiano i volti delle persone che incontri: ne scompaiono alcune e ne appaiono altre, che potranno essere altrettanto importanti di quelle che se ne sono andate. I ricordi ci aiutano in questo, basta riviverli positivamente, per le cose e significati belli che ci hanno lasciato e non solo per rimuginarli senza coglierne i valori positivi che ci lasciano.
Forse tutto viene amplificato dal fatto che le persone care, parenti, amici e chiunque abbiamo incontrato in un più o meno lontano passato, ha vissuto in parallelo una vita sua, spesso discostandosi fisicamente da noi. Che ne so, andando ad abitare in altri posti, frequentando altre persone, vivendo semplicemente altrove ma non per questo cancellando i periodi passati insieme e condivisi. Anzi , se siamo capaci di portarci dietro le esperienze, le cose fatte e vissute in compagnia, manteniamo sia il ricordo e sia l’importanza che questo ha rivestito e tutt’ora riveste. E poi nessuno (su questa terra) ci vieta di riallacciare quello che il tempo e la vita ha allontanato, se vogliamo. L’unica cosa che ce lo può impedire è il destino, ma anche lì lo possiamo fregare… Noi abbiamo i ricordi, sappiamo cosa abbiamo passato insieme e quanto importante è stato, e ce lo teniamo nel cuore. Alla faccia sua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.