IL GIORNO DELLA MARMOTTA

Ricomincio da capo - Recensione - LaScimmiaPensa.com
Groundhog Day…

Questo era il titolo originale del film , e se c’è anche un solo lettore che non ha mai visto il film, lo racconto in breve : è la storia di un giornalista che inviato in una sperduta località americana si trova a ripetere infinite volte lo stesso giorno con tutte le variabili e gags del caso…
Ecco: io, in questo periodo mi sento così. O meglio: vivo le mie giornate così. Non Ho la radiosveglia che si accende su “I Got You, Babe” di Sonny & Cher ma la sveglia di mia moglie che lei spegne per riaddormentarsi ma che in compenso desta il sottoscritto.
La colazione, sempre uguale, a causa di una dieta e di medicine da assumere durante la stessa: the con due fette due biscottate integrali con marmellata bio, una spremuta composta da due arance e un limone bevuta insieme ad una banana e per finire, una bottiglietta di yogurt liquido insieme ad un pastiglione da assumere a stomaco pieno.
Poi dieci minuti che diventano spesso venti, sdraiato sul divano a cazzeggiare su internet e dintorni prima di lavarmi, vestirmi e vestire Mou, il mio cane e portarlo fuori. Qui, si apre una parentesi d’imprevedibilità: il luogo scelto per il giretto, la durata, l’umore in base agli incontri con gli altri cani ( se amici oppure no…) elettorale eventuali commissioni che vengono quasi sempre rese impossibili dal itinerario scelto. Poi l’auto, la tangenziale, per fortuna il poco traffico dato l’orario, l’ingresso in sede con il controllo della temperatura e la distribuzione della FFP2 obbligatoria all’interno del palazzo. Il lavoro, quando c’è, vista la diminuzione dello stesso causa pandemia e, come da indicazioni, appena finito, si esce e si torna a casa. Altra vestizione, altro giretto con le stesse caratteristiche di quello mattiniero a parte la durata, normalmente inferiore e poi spazio libero per annunci. Se c’è ancora energia si fa qualcosa sennò , modello Andy Capp, il divano è li che aspetta… Poi un eventuale partita in tv (Basket o Calcio che sia) e con risveglio per andare a dormire (?). Nel senso che uno si sveglia dal divano per trasferirsi nel proprio letto. Sonno, sogni e poi … Sveglia di mia moglie che lei spegne per riaddormentarsi me che in compenso….
(-Continua)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.